Il ministero russo delle finanze continua la caccia alle streghe di Bitcoin

Il ministero russo delle finanze continua la caccia alle streghe di Bitcoin
JP BUNTINX | 23 MARZO 2016 | 13:00 PM
La Russia e Bitcoin, molto probabilmente, non andranno mai d’accordo, e non c’è niente di sbagliato in questo.

La Russia e Bitcoin Trader

Qualsiasi paese che si rispetti nel mondo sta mantenendo una mente aperta nei confronti di Fintech e della moneta digitale, che non è Bitcoin Trader truffa opinioni recensione ancora all’ordine del giorno per i funzionari russi. Ciò che preoccupa, tuttavia, è il nuovo progetto di legge che rende Bitcoin illegale nel paese, oltre a punire le aziende di valuta digitale ancora più duramente di prima.

Leggi anche leggere: Il primo credito globale annuncia l’ennesima gara di trading di Bitcoin

Applicazione di sanzioni più severe per l’utilizzo di Bitcoin
Anche se spetta ai funzionari governativi di ogni singolo paese considerare Bitcoin legale o meno, ci sono pochissime regioni in cui la moneta digitale è ufficialmente considerata illegale. La Russia sarà presto aggiunta alla lista, però, dato che il Ministero delle Finanze ha proposto un nuovo progetto che etichetterà ufficialmente Bitcoin come illegale.

Ma non è tutto quello che il Ministero ha in programma di fare, dato che il progetto include varie proposte per imporre nuove sanzioni alle aziende che si occupano di moneta digitale. Una multa tra i tre e i cinque milioni di rubli sarà imposta alle aziende, anche se c’è una punizione alternativa sotto forma di una clausola di 90 giorni durante la quale le operazioni commerciali sono vietate.

Gli imprenditori Crypto Trader

Gli imprenditori – in particolare quelli che lavorano nel settore bancario, assicurativo e in altri settori finanziari – che trattano con Bitcoin in qualche forma possono essere condannati a una pena detentiva fino a sette anni. Inoltre, sarebbe Crypto Trader – Cos’è ? Opinioni, recensioni, commenti loro vietato garantire particolari posti di lavoro nel mondo finanziario per i prossimi tre anni.

Per quanto riguarda i funzionari del governo russo, il Rublo è l’unica moneta legale da utilizzare nel paese. Inoltre, la Banca Centrale è l’unica persona giuridica autorizzata ad emettere moneta nel paese, indipendentemente dal fatto che questa moneta sia in forma cartacea o elettronica. Qualsiasi sostituto monetario sarà classificato come illegale in Russia e Bitcoin rientrerebbe certamente in questa categoria.

Se questo progetto influirà o meno sui progressi compiuti dal team di Qiwi rimane sconosciuto a questo punto. Anche se gli sviluppatori di BitRuble stanno lavorando a stretto contatto con la Banca Centrale Russa e altri funzionari governativi, il Qiwi creerebbe in realtà una nuova forma di denaro nel paese, indipendentemente da come può essere controllato.

Qualsiasi sostituzione monetaria è associata ad alti rischi in Russia, poiché non esiste un’entità legale che sorveglia o gestisce la valuta oltre al Rublo. C’è una grande preoccupazione per quanto riguarda l’uso della moneta digitale nei programmi di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo, anche se nessuna di queste accuse è mai stata provata.

Inoltre, la Russia crede fermamente nell’attenersi alla carta e alle monete per quanto riguarda le transazioni monetarie, piuttosto che passare a mezzi più elettronici. Mentre vari paesi stanno cercando di liberarsi completamente del contante, la Russia sembra adottare un approccio più cauto.

Allo stesso tempo, questa decisione è in netto contrasto con ciò che l’Unione Europea sta facendo con Bitcoin, in quanto i funzionari hanno dichiarato che la moneta digitale è una “sostituzione” monetaria. Tuttavia, l’UE ha anche ammesso che Bitcoin ha un grande potenziale, e come il concetto non dovrebbe essere ignorato.

This entry was posted in annuncia. Bookmark the permalink.

Comments are closed.